Viaggiare

Scrivere storie è come compiere un viaggio dentro noi stessi alla scoperta di quel qualcosa che ci era sconosciuto e, diventando i personaggi delle nostre avventure, scriviamo storie. Storie che sanguinano. Storie che ridono. Storie che piangono. Storie capaci di emozionare e far sognare, se si è in grado di trascinare il lettore dentro quelle immagini e parole...

I fedelissimi

domenica 16 giugno 2013

Viaggio a Milano


dopo 15 anni Maria Giulia Ruco, una mia prof. di ragioneria, mi contatta per chiedermi se volevo relazionare "L'amica di scuola", un suo libro ad un convegno di insegnanti e pedagogisti, all'Istituto Salesiano di Don Bosco. Grazie al suo invito, venerdì 14 Giugno sono partito per Milano. Stando lì, sarebbe stato da sciocchi non visitare la redazione Disney e, varcata quella soglia, mi si sono aperte le porte del Paradiso... del mio Paradiso. Tutto colorato, tutto in "disordine"... tutto, in un'emozione unica e indescrivibile. Mi sono sentito come a casa, tanto l'ambiente era stato reso famigliare... eppure ero alla Disney, la casa dove si costruisce il Topo più famoso del mondo. Si respirava quell'aria magica che traspare nelle storie Disney... Mi sono gustato quel sogno a piene mani, condito dalla presenza delle tavole della mia prossima storia che uscirà questa estate. Credo che nessun autore veda le tavole prima della pubblicazione, un regalo di Davide Catenacci, il mio caporedattore, che era assente... ma mi ha lasciato anche una lettera la quale mi ha fatto sobbalzare il cuore...

E questo è stato il venerdì, il giorno dopo c'è stato il convegno... ma questa è un'altra storia :) 

1 commento:

Vito Lanzotti ha detto...

Grazie per quest'emozione che mi hai trasmesso. Leggerla mi ha dato entusiasmo per affrontare questo nuovo giorno!
Complimenti.